Hotel Ristorante Tre Pozzi

Logo tre pozzi

Indirizzo:

Via Emilia, 129/G
43012, Sanguinaro, Comune di Fontanellato
Parma - IT

Contatti:

phone 0521/825347
fax 0521/825294
mail: info@hoteltrepozzi.it
website: www.hoteltrepozzi.it

 

La nostra Proposta

 

Prosciutto di Parma da noi stagionato, Culatello con cotenna e Strolghino di nostra produzione, con Torta fritta


Salame fritto con puré di patate

*****


Risotto con verza e pasta di salame Tortelli di spalla cotta al timo e sedano (piatto dedicato a Giovannino Guareschi)

*****


Guancialini di maiale brasati al rosmarino con polenta

Cappello del Prete con le sue salse

*****


Semifreddo allo zabajone e amaretti

*****


Caffè con Piccola pasticceria

*****


Nocino e Bargnolino


€ 35,00 per Persona, vini esclusi

Glossario

  • Culatello

    Il culatello viene comunemente identificato come un salume insaccato in un involucro naturale, che solitamente è la vescica del maiale. Grazie anche al prestigioso riconoscimento Europeo di Denominazione d’Origine Protetta – DOP (ottenuto con regolamento CE n°1263/96). Un prodotto di salumeria costituito dalla parte anatomica del fascio di muscoli crurali posteriori ed interni della coscia del suino, opportunamente mondati in superficie e rifilati fino ad ottenere la classica forma a “pera”.

  • Strolghino

    É un piccolo salame tipico della Bassa Parmense, è prodotto con la carne ottenuta dalla lavorazione del Culatello. La scelta accurata delle carni e degli ingredienti è una fase essenziale per la buona riuscita del salame. E dopo la macinatura, l’impasto viene insaccato in un budello estremamente sottile che ne accelera l’asciugatura e lo porta a maturazione in poco tempo.Delicato e leggero nel gusto, va mangiato ancora morbido.

  • Spalla cotta

    La spalla cotta di San Secondo è un prelibato salume tradizionale di Parma che viene prodotto in un’area ristretta della pianura parmense, di cui San Secondo è l’epicentro.La spalla cotta è ricavata dalla spalla anteriore del suino, la scapola, che dopo essere stata disossata, viene fatta riposare cruda negli aromi per 15 giorni. Trascorso questo periodo, viene legata a mano in modo da conferire al salume l’aspetto di una grossa sfera, quindi viene fatta stagionare per 25/30 giorni.